Servizi e scuola, offerta di lavoro a Curno Selezione per un posto di leva civica

Servizi e scuola, offerta di lavoro a Curno
Selezione per un posto di leva civica

Rivolto a giovani tra i 18 e i 28 anni. Selezioni e colloqui: si inizia a lavorare il 28 agosto, un anno a 430 euro al mese.

Al via il bando di leva civica, il progetto attivato dal Comune di Curno per una posizione nel settore Servizi educativi della durata di un anno. L’entrata in servizio è prevista il 28 agosto con un compenso di 430 euro mensili a fronte di 30 ore lavorative settimanali.

Un progetto rivolto ai giovani, con un’attenzione particolare ai servizi scolastici. Come sottolinea Perlita Serra, consigliere con delega speciale alla tutela del territorio e dell’ambiente: «Si tratta di un’esperienza che offre un’opportunità lavorativa ai più giovani e rappresenta un momento di crescita formativa». Per partecipare è necessario avere tra i 18 e i 28 anni e contattare l’Associazione Mosaico (www.mosaico.org) allo 035/254140 per fissare un colloquio e partecipare dal 16 al 23 agosto alle selezioni. «Stiamo pensando anche a un altro progetto nel settore dell’ecologia, anche se al momento non è stato ancora approvato», ha spiegato Serra. Una prima selezione prevede i colloqui di gruppo; poi un secondo colloquio nella sede dell’ente coinvolto nel progetto (info: comunicazione@mosaico.org o 035.254140 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 17,30).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (4) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
ManuelPiccinini
Manuel Piccinini scrive: 13-08-2017 - 11:20h
La normativa sulla leva civica è la L.r. 33/2014 consultabile sul sito www.mosaico.org oppure direttamente nella banca dati normativa di regione Lombardia
ManuelPiccinini
Manuel Piccinini scrive: 13-08-2017 - 11:17h
Buongiorno, mi preme sottolineare che la leva civica regionale non è un lavoro . È un percorso di politica attiva del lavoro e soprattutto un percorso di cittadinanza attiva . Il progetto si articola su 12 mesi per un monteore di 1400 h . All interno di questo percorso ci sono 40 h di formazione , 20 h di formazione generale , 20 h di formazione specifica . Il volontario che sara ritenuto idonei e selezionato avrà diritto a 20 gg di permesso e 20 gg di malattia . È simile, anche se piu flessibile , al servizio civile . Rappresenta un valido strumento per far conoscere ai ragazzi la,struttura degli enti locali oppure degli enti privati del sociale . Numerose sono state le testimonianze di quanto sia utile questo strumento quale strumento di politica attiva del lavoro . In alcuni casi i ragazzi dopo un periodo massimo di 12 mesi di servizio presso la sede di attuazione del progetto , hanno continuato con voucher , con contratti di lavoro direttamente stipulati con gli enti stessi .
RosannaVavassori
Rosanna Vavassori scrive: 12-08-2017 - 08:57h
430€ al mese per 30 ore settimanali. Un insulto alla parola LAVORO.
mario COLOMBO scrive: 12-08-2017 - 08:21h
Scusate ma siamo a 3€ all'ora. Le istituzioni pagano meno dei raccoglitori in nero di pomodori?