Divieti di sosta, stangata a Seriate In 7 mesi più multe che nel 2016

Divieti di sosta, stangata a Seriate
In 7 mesi più multe che nel 2016

Non chiudono un occhio i vigili di Seriate. Anzi, li tengono bene aperti a giudicare dai numeri delle multe dei primi mesi del 2017.

È dal divieto di sosta (che nei primi 7 mesi di quest’anno ha già superato i numeri dell’intero 2016) che arrivano gli incassi maggiori per il Comune e l’80% è reimpiegato proprio per incrementare la sicurezza stradale. «La violazione più frequente al Codice della strada è il divieto di sosta», spiega Giovanni Vinciguerra, comandante della polizia locale di Seriate. Nel report, infatti, i diversi casi di divieto di sosta - sui marciapiedi, in zone a parcometro, zone di spazzamento, zone disco e negli stalli per disabili - sono ben 3.590 (contro le 3.246 di tutto il 2016) su un totale, nel periodo considerato – da gennaio a luglio 2017 – di 4.558 sanzioni. Il divieto di sosta rimpingua le casse del Comune realizzando, con pagamento delle sanzioni entro 60 giorni, la cifra di 154.947 euro pari a poco più della metà dell’importo totale prodotto da tutte le sanzioni che è di 358.692.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 agosto 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (11) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Daniele Gerdres scrive: 10-08-2017 - 19:26h
sono anni che vado dicendo che le multe vengono usate soprattutto per fare cassa e non per disincentivare la maleducazione... qualcuno mi ha criticato pesantemente quando ho fatto, in altri articoli, presente l 'eccessivo zelo sempre con i soliti noti... ora leggo un altro articolo che mi convince ancora di più della mia tesi.. sapevate che una grossa quota delle multe nella realtà andrebbe versata sul fondo delle vittime della strada per legge?!?? vorrei sapere quanto i comuni realmente trattengono delle contravvenzioni.... curiosità.
Lorenzo Tartabetti scrive: 10-08-2017 - 12:02h
"La violazione più frequente" è sbagliato... è la violazione più frequente tra quelle sanzionate. Ovvio, è anche quella che controllano più energicamente e facile da multare.
alessandro villa scrive: 10-08-2017 - 10:52h
La violazione più multata è il divieto di sosta, perché quella più comune è il divieto di transito (riservato ai residenti) che viene ignorato da alcune centinaia di auto ogni giorno. Forse questo tipo di infrazione non è contemplata nel codice dei vigili di Seriate perché non mi risulta ne abbiano mai rilevata alcuna.
Yoshimi
Gianfranco Beretta scrive: 10-08-2017 - 10:47h
Quando si prende una multa nel 95 % dei casi è meritata. Mi fa ridere che molti di quelli che si lamentano delle multe vorrebbero essere annessi alla Svizzera.
Daniele Gerdres scrive: 10-08-2017 - 19:32h
ecco... trovarsi una multa messa da un vigile nascosto dietro un platano per 3 minuti di sosta per prendere il bambino all 'asilo le sembra una giustizia? vero, non ho messo il disco orario, legalmente ho sbagliato, ma è sensato? oppure andare a 76 km /h in tangenziale e prendere 90 euro di multa per aver superato il limite di 1 km (infatti c' è una lieve tolleranza) le sembra poco? e che dire delle ztl assurde in paesi di 5000 anime a pasquetta alle 1500 per dieci metri imboccati per sbaglio? ecc.. serve anche apertura mentale, ecco perché non invidio gli svizzeri su questo.
Vedi tutti i commenti