«Volevano uccidermi a bottigliate perchè difendevo un uomo di colore»

«Volevano uccidermi a bottigliate
perchè difendevo un uomo di colore»

Ervin, 26 anni, mercoledì 2 agosto ha rischiato la vita a Lecco, aggredito da una coppia con la quale era scoppiata una lite. Era uscito per festeggiare la nascita della figlia.

Una lite in strada sfociata in una brutale aggressione. «E tutto perché sono intervenuto per difendere un ragazzo di colore che aveva osato accarezzare il cane della coppia che poi mi ha picchiato e preso a bottigliate». Ervin Hodza, 26 anni, di Caprino, papà di una bimba di 20 giorni, era uscito con un amico a Lecco per festeggiare la nascita della figlia. Dopo la lite, in pieno centro cittadino, si è trovato con una grave ferita al torace, provocata da una bottigliata. Lunedì 7 agosto sarà dimesso, ma ha rischiato grosso. La coppia, di Valmadrera, è stata arrestata dai carabinieri. «Voglio solo giustizia - dice Ervin - non si può rischiare di morire per una banale lite di strada».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 7 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (9) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
xcavolo
silvio rota scrive: 07-08-2017 - 12:33h
Questa è una versione dei fatti,poi c'è quella della controparte e alla fine si tireranno le somme.
ELIO CAPELLI scrive: 07-08-2017 - 11:35h
senza parole - 2
marco bolo scrive: 07-08-2017 - 11:16h
ma il ''colore'' cosa c'entra?
Graziano Rosponi scrive: 07-08-2017 - 13:45h
Non faccia l'ingenuo.
marco bolo scrive: 07-08-2017 - 16:42h
non faccio l ingenuo ma l uomo è intervenuto per difenderne un altro ed è stato picchiato . ma non perché questo ultimo era di colore ,sarebbe stato picchiato comunque . dall'articolo sembra invece che sia stato picchiato perché difendeva un uomo di colore.
RosannaVavassori
Rosanna Vavassori scrive: 07-08-2017 - 11:04h
Mi piacerebbe sentire anche l'altra campana. Sarò diffidente, ma quando nelle risse sono coinvolti stranieri non credo a nessuna versione.
Graziano Rosponi scrive: 07-08-2017 - 13:46h
E i Carabinieri che li hanno arrestati, secondo Lei, dormivano in piedi?
ELIO CAPELLI scrive: 07-08-2017 - 14:44h
forse più che la campana lei vorrà sentire i campanacci
Vedi tutti i commenti