Blitz in appartamento a Osio Sotto Recuperati droga e mille euro
Una foto d’archivio di un precedente blitz dei carabinieri

Blitz in appartamento a Osio Sotto
Recuperati droga e mille euro

Arrestato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio uno spacciatore pregiudicato. Da diversi giorni i militari tenevano sotto controllo la casa.

Venerdì pomeriggio è scattato un blitz all’interno di un appartamento di Osio Sotto da parte dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. Sono stati in particolare i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile a fare un accesso in un’abitazione del centro cittadino della Bassa Bergamasca, in cui nei giorni scorsi erano stati notati alcuni movimenti strani da parte di extracomunitari.

Gli investigatori hanno così rintracciato un marocchino 35enne, pregiudicato, regolare sul territorio nazionale, trovato in possesso di cinque dosi di cocaina, per un peso complessivo di alcuni grammi, nonché di circa 30 grammi di hashish. Rinvenuti anche circa 1.000 euro in banconote di diverso taglio, soldi verosimilmente riconducibili all’attività di spaccio dello straniero e per tale ragione sequestrati dai carabinieri al pari dello stupefacente. Inevitabile quindi l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del marocchino nullafacente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (2) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Massimiliano Chiodi scrive: 05-08-2017 - 01:59h
Ya Mauro Concordo pienamente... L'unica cosa che mi domando ... Perchè i pregiudicati ( ovvero che sono già stati giudicati da un tribunale ) extracomunitari ce li dobbiamo tenere in italia ?? Una volta arrestati non possiamo fare una scatolina, rispedirli al mittente con un cartello con scritto "RESO GUASTO NON RIPARABILE" ?
zetaf77
ivan milesi scrive: 05-08-2017 - 10:50h
Magari se i politicanti cominciassero a fare accordi con i paesi di provenienza, i suoi desideri si potrebbero realizzare, nel frattempo, convinca i tanti bergamaschi che utilizzano droghe a non consumarle, visto che le alternative in questo paese sono ritenute blasfeme.
mauro rossi scrive: 04-08-2017 - 23:42h
c'è da essere orgogliosi a osio sotto, ma solo del lavoro dei carabinieri vista la quantità di droga trovata quest'anno.