Martedì 24 aprile 2012

L'Atalanta va al Maxi, Chievo ko
Passo decisivo per la salvezza

L'Atalanta batte il Chievo e lo aggancia in classifica a quota 43 facendo un passo decisivo verso la salvezza matematica. La formazione di Colantuono merita il successo in virtù di un ottimo secondo tempo in cui Schelotto e compagni cercato con insistenza la via del gol chiudendo gli avvesrari nella propria metà campo.

Decide il gol di Maxi Moralez, tra i principali protagonisti del match. Il primo tempo era stato caratterizzato da un certo equilibrio, anzi a tratti era stato proprio il Chievo a farsi vedere più spesso dalle parti di Consigli. Al 15' Bonaventura serve in area Moralez che prontamente insacca; Tommasi annulla per un fuorigioco millimetrico.

Un problema all'alluce costringe al 25' Andreolli a dare forfait; al suo posto entra Dainelli. Si rivede il Chievo che al 28' si rende pericoloso in contropiede: Pellissier però controlla male in area di rigore e Raimondi riesce a chiudere. Al 36' gran destro di Vacek, la palla finisce di pochissimo sopra la traversa.

L'Atalanta si fa aggressiva, chiude il primo tempo in avanti e schiaccia il Chievo: al 41' su cross di Schelotto in area Frey anticipa Denis di testa; poco dopo Sorrentino blocca in tuffo una girata di Schelotto. E lo stesso Schelotto al 45' prova la rovesciata, troppo morbida per impensierire il portiere gialloblù.

Nella ripresa all'8' punizione di Bradley e colpo di testa di Frey che si alza più in alto di tutti ma non trova la porta. Al 12' azione in velocità dell'Atalanta con conclusione di Bonaventura che finisce a lato. I padroni di casa intensificano la manovra e al 17' Moralez prova il destro dal vertice dell'area, palla alta. Al 20' cross di Carmona per Denis che sul primo palo la prende male. Al 27' il meritato vantaggio: grande corsa di Schelotto da destro, palla dentro per Moralez che colpisce al volo e insacca sul secondo palo.

L'Atalanta si fa aggressiva, chiude il primo tempo in avanti e schiaccia il Chievo: al 41' su cross di Schelotto in area Frey anticipa Denis di testa; poco dopo Sorrentino blocca in tuffo una girata di Schelotto. E lo stesso Schelotto al 45' prova la rovesciata, troppo morbida per impensierire il portiere gialloblù. Non ci sono cambi al rientro in campo e la partita si mantiene equilibrata. Al 6' arriva il momento di Hetemay nel Chievo che rileva Rigoni.

All'8' punizione di Bradley e colpo di testa di Frey che si alza più in alto di tutti ma non trova la porta. Al 12' azione in velocità dell'Atalanta con conclusione di Bonaventura che finisce a lato. I padroni di casa intensificano la manovra e al 17' Moralez prova il destro dal vertice dell'area, palla alta. Al 20' cross di Carmona per Denis che sul primo palo la prende male. Al 27' il meritato vantaggio: grande corsa di Schelotto da destro, palla dentro per Moralez che colpisce al volo e insacca sul secondo palo.

Al 31' Di Carlo inserisce Paloschi per Cruzado, mentre al 35' nell'Atalanta Cigarini lascia il posto a Cazzola. Al 38' Lucchini per Schelotto. Al 39' Raimondi si infila da destra e mette in area sul primo palo, Bonaventura di testa sfiora il raddoppio. Il Chievo chiude in avanti ma il risultato non cambia.

e.roncalli

© riproduzione riservata